Home » Recensioni » I Tre Caballeros – Ep.5×01 – Il seme della follia

I Tre Caballeros – Ep.5×01 – Il seme della follia

BOOM! inizio di stagione con il botto per i Tre Caballeros. l’annata numero cinque del podcast riparte nel segno di John Carpenter, oggi parliamo del suo “Il seme della follia”.

Vi ricordo che troverete i Tre Caballeros su YouTube, con il canale alla quale potete iscrivervi oppure con il nuovo episodio, anche qui sotto.

Se vi seguivate su Spotify occhio! Perché per motivi gestionali il vecchio canale non sarà più aggiornato, cercate quello con il nuovo logo, perché è l’unico dove vedrete spuntare le nuove puntate, non potete sbagliare, lo trovate cliccando fortissimo QUI. Se invece volete spararvi subito il nuovo episodio: eccolo!

A questo proposito, vi piace il nuovo logo dei Tre Caballeros? Per questa nuova stagione abbiamo pensato di modificare anche quello, lo trovate qui sotto in tutta la sua messicana bellezza!

Eravamo in vena di rilanci a tutto tondo.

Diteci la vostra sul logo e sulla nuova puntata nei commenti o sui Social-Cosi della Bara Volante. Se volete suggerire qualche titolo per i prossimi episodi, come sempre sbizzarritevi! Da parte mia e dei miei due compari… Buon ascolto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Molto sottovalutato quello, ne terremo conto grazie 😉 Va detto poi che molti dei personaggi di Carpenter, da Trent a Jena passando per Napoleone Wilson erano tutti fumatori, come chi? John Carpenter 😉 Cheers!

  2. Bentornati raga, e grazie di aver ricominciato con questo film. L’unico del Maestro del quale sono riuscita a salvare i titoli italiani. Il film con il miglior finale in assoluto (al secondo posto “Fuga da Los Angeles”, al terzo, che-te-lo-dico-affa’, “La cosa”).
    Anche se è difficilissimo scegliere, credo che questo sia il mio film preferito del Maestro. Sarà per il risvolto meta-narrativo, sarà per l’atmosfera da incubo che ti si attacca addosso, sarà appunto per quel finale che se avessi visto il film al cinema, magari con un secchiello di pop corn, magari con pochi altri spettatori, sarei uscita dalla sala con una pazza risata isterica che muore in gola per il terrore.
    Interessante il discorso sul fumo, da ex fumatrice che ha vissuto nel periodo in cui si fumava dappertutto (sale d’aspetto ospedaliere, ristoranti, pub, scuole), ho attraversato anche periodi come quelli di John Trent, accendendo la sigaretta successiva con il mozzicone rovente della precedente, pagandone tutte le conseguenze il giorno dopo. Se posso, vorrei chiudere il cerchio con Stephen King, usando il suo racconto “La gente delle Dieci” che ricalca guarda caso “Essi vivono”, e che nella raccolta in cui è pubblicato precede il racconto “Crouch End”, omaggio dichiarato e ben riuscito dal Maestro del Maine al Maestro di Providence.
    Di Cronenberg però, tra i film che mandano in tilt le sinapsi, più che Videodrome avrei scelto Existence, un altro film da inserire tra i sottovalutati.
    Su Lynch non mi pronuncio, ma prima o poi riuscirò a recuperarlo.
    Concordo sull’apprezzamento per Possession, e per Sam Neill in generale, che ha fatto tanti film che ci piacciono, inutile starli a elencare tutti.

    Gran rientro, complimenti 👏👏👏

Film del Giorno

Scuola di polizia (1984): la rivincita degli sfigati, ma in divisa blu

Questa Bara ha da sempre una predilezione per gli anni ’80, normale considerando la mia età anagrafica e il quantitativo di horror trattati qui sopra, molti provenienti proprio da quel [...]
Vai al Migliore del Giorno
Categorie
Recensioni Film Horror I Classidy Monografie Recensioni di Serie Recensioni di Fumetti Recensioni di Libri
Chi Scrive sulla Bara?
@2024 La Bara Volante

Creato con orrore 💀 da contentI Marketing