Monografie dei Registi

Brian De Palma

Scarface (1983): l’ultima volta in cui lo abbiamo visto un cattivo così

Avete presente quando esce il nuovo film di un regista quotato e molte aspettative vengono infrante? Una cosa è giudicare i film nell’immediato, poche ore dopo la loro uscita, ben [...]
Leggi la recensione

Passion (2012): pop porno (Eva contro Eva in salsa Depalmiana)

Brian De Palma è cattivo con me perché, si sveglia il mattino alle tre per dirigere quei film un po’ porno. Ok, questa caSSata dovrebbe farvi capire che l’aria è [...]
Leggi la recensione

Femme fatale (2002): la donna che sognò due volte

Ogni genere cinematografico ha elementi distintivi che lo caratterizzano, uno di quelli chiave nel noir è il ruolo della “Femme fatale”, quindi oggi più che un film affrontiamo una presa [...]
Leggi la recensione

David Cronenberg

I Tre Caballeros – Ep.5×09 – La promessa dell’assassino

Ogni occasione è buona per parlare del mio secondo Canadese preferito, se siamo in Tre Caballeros a farlo poi, anche meglio. Oggi ci occupiamo di un film film bellissimo come [...]
Leggi la recensione

Inseparabili (1988): la gioia di nascere figli unici

Una volta sono entrato in fissa con i miei polmoni, anzi, per essere precisi con l’interno dei miei polmoni, lo so è una cosa strana, ma è in linea con [...]
Leggi la recensione

La Mosca (1986): abbiate paura. Abbiate molta paura.

Una mosca può rovinarti una tranquilla serata in poltrona, con il suo ronzio e il suo fregarsi le zampette può essere ridicola e fastidiosa in parti uguali. Ma è bastato [...]
Leggi la recensione

Edgar Wright

Spaced (1999): la vostra serie TV preferita (che magari ancora non conoscete)

Nell’indecisione tipica che intercorre tra la conclusione di una serie e l’inizio della prossima da guardare, ho deciso di prendermi una pausa dal mondo e riguardarmi Spaced. Quale occasione migliore [...]
Leggi la recensione

Scott Pilgrim vs. the World (2010): tratto da un fumetto (ma fumettistico per davvero)

Me lo avete chiesto più volte ed è senza ombra di dubbio una domanda lecita: perché non ho mai scritto niente su “Scott Pilgrim vs. the World”? Ho un’intera sezione [...]
Leggi la recensione

The World’s End (2013): La birra, l’universo e tutto quanto

Abbiamo girato tutti i Pub in cerca di un Cornetto e siamo dovuti arrivare alla fine del mondo (e della rubrica) per trovarlo, benvenuti all’ultimo capitolo di… Edgar was always [...]
Leggi la recensione

George A. Romero

Il giorno degli zombi (1985): benvenuti nel regno della razza zombi

In principio è stata la notte, poi è arrivata l’alba ed ora è il giorno. Il giorno del nuovo capitolo della rubrica… Lui è leggenda! Il buon successo commerciale di Creepshow concede a George A. [...]
Leggi la recensione

La notte dei morti viventi (1968): reinventare l’acciaio

Lo scorso anno per scegliere se iniziare una rubrica dedicata a David Cronenberg oppure a George A. Romero ho lanciato una moneta, sul serio, non è un modo di dire [...]
Leggi la recensione

Toe tags (2004-2005): gli zombie a fumetti di George A. Romero

Cosa ci dico sempre? Sono in missione per conto di George A. Romero, troverò sempre il modo di farlo tornare su questa Bara, perché lo sapete bene per cosa sta [...]
Leggi la recensione

James Cameron

True Lies (1994): vero come una bugia

Il 30 luglio compie gli anni uno degli eroi di questa Bara Volante, quella leggenda vivente di Arnold Schwarzenegger uno che è sempre il benvenuto da queste parti. Ma, per [...]
Leggi la recensione

The Abyss (1989): son of abyss

Il maestro Roger Corman ha tenuto a battesimo tanti talenti sui set dei suoi film, il più delle volte girati in contemporanea, il lavoro non mancava ma soltanto di un [...]
Leggi la recensione

James Cameron’s Spider-Man: il film che avreste sempre voluto vedere

I progetti cinematografici finiti nel limbo produttivo assumono sempre un’aurea mistica, e ogni appassionato di cinema ha il suo “film mai realizzato” preferito. Per quanto mi riguarda, ad esempio: il [...]
Leggi la recensione

John Carpenter

John Carpenter’s Suburban Screams (2023): volevate una nuova regia del Maestro? Eccola!

Ormai dopo tutti questi anni di volo a bordo di Bara un po’ dovreste conoscermi, credo essenzialmente in due cose: che ogni giorno passato a parlare di John Carpenter sia [...]
Leggi la recensione

Starman (1984): il Carpenter che piace anche a mia madre

Parlando di un grande regista, spesso si finisce aparlare di “Film minore”, beh se tutti i titoli secondari di una filmografia fossero come questo, io ci metterei la firma. Benvenuti ad [...]
Leggi la recensione

Il silenzio dei prosciutti (1994): me lo farai sapere quando quei prosciutti smetteranno di gridare, vero?

Sapete che giorno è il 16 gennaio? Beh è il 16 gennaio, ok. Però voi sapete cosa succedeva il 16 gennaio di qualche anno fa? Dovreste se leggete abitualmente questa [...]
Leggi la recensione

John McTiernan

Predator (1987): se può essere ferito, può essere ucciso

Com’è possibile che John McTiernan sia passato da uno strano thriller dall’atmosfera tesissima e gli spunti quasi horror, ad un filmone d’azione con Arnold Schwarzenegger e un cacciatore alieno mimetico? [...]
Leggi la recensione

Basic (2003): dieci piccoli militari

Certe filmografie sono davvero troppo brevi, per più di una ragione mi spiace di essere già arrivato all’ultimo appuntamento della rubrica… John McTiernan had a gun! Non si parla quasi [...]
Leggi la recensione

Rollerball (2002): McTiernan e i remake (Quando tutto va dannatamente storto)

Nessuno ha mai davvero voglia di vedere un brutto film, figuriamoci uno diretto da un regista degno di stima, il film di oggi, poi, è diventato tristemente famoso per ragioni [...]
Leggi la recensione

John Milius

Fratelli nella notte (1983): brothers in arms

Trovo beffardo che un film che parla di compagni lasciati indietro, sia anche una pellicola citata così poco, ovvero il destino di “Fratelli nella notte”. Gerald Dwight Hauser detto “Wings”, [...]
Leggi la recensione

Geronimo (1993): Gli americani, quelli veri

Avete presente quei film che si amano prima di diventare cinefili senza ritorno, prima di passare le giornate a caccia di film imparando a memoria nomi, date e filmografie? Uno [...]
Leggi la recensione

Ricercati: ufficialmente morti (1987): Nolte, Texas Ranger

Non importa quale sia il vostro stato di servizio, oggi siete tutti richiamati all’ordine per il nuovo capitolo della rubrica… King of the hill! Dovete capire che la formazione del [...]
Leggi la recensione

John Woo

The Killer (1989): diecimila pallottole e due proiettili eroici

Sapete perché ho scelto questo titolo per la rubrica? Ok, perché mi piacciono gli Who, ma soprattutto perché ci sono film che mettono in chiaro chi sia bravo e chi sia [...]
Leggi la recensione

Bullet in the head (1990): la guerra rende tutti nemici (anche i migliori amici)

Ya brain dead, Ya gotta fuckin’ bullet in your head. Oggi iniziamo con un po’ di musica a tema, per caricarci, entrare nell’atmosfera e darvi al meglio il mio benvenuto al nuovo [...]
Leggi la recensione

Blackjack (1998): quando punti al 21 ma giochi con le carte da briscola

Lo sapete che quando incomincio una rubrica, cerco sempre di essere completo, nella speranza di poter coprire quanti più titoli possibili, anche quando non è piacevole farlo, come in questo [...]
Leggi la recensione

Mario Bava

Diabolik (1968): Body movin’ (Mario Bava sound, and the sound so soothing)

Riuscirà Diabolik il re del terrore a sconfiggere il virus che ha fermato il mondo e chiuso i cinema? Il film dedicato al personaggio creato dalle sorelle Giussani e diretto [...]
Leggi la recensione

Mel Brooks

Mezzogiorno e mezzo di fuoco (1974): selle fiammeggianti!

Straniero, questa Bara non è abbastanza grande per tutti e due. No, non è vero, guardate quanto posto. Infatti, oggi ospitiamo un nuovo capitolo della rubrica… Tutto quel Mel! Con due [...]
Leggi la recensione

Il silenzio dei prosciutti (1994): me lo farai sapere quando quei prosciutti smetteranno di gridare, vero?

Sapete che giorno è il 16 gennaio? Beh è il 16 gennaio, ok. Però voi sapete cosa succedeva il 16 gennaio di qualche anno fa? Dovreste se leggete abitualmente questa [...]
Leggi la recensione

Robin Hood – Un uomo in calzamaglia (1993): questo Robin Hood non è uno che balla con i lupi

Siamo qui per cantare le gesta, di un genietto di Brooklyn che alza la cresta. E dico Hey. HEY! Nella foresta di Sherwood ne vedremo delle bel, quindi benvenuti al [...]
Leggi la recensione

Michael Mann

Ferrari (2023): dal blu Manniano al rosso Ferrari

Nel cinema di Michael Mann si corre, si è sempre corso, che sia su una pista d’atletica o contro il tempo e qualche volta, anche contro la Storia. Si corre [...]
Leggi la recensione

Tokyo Vice – Stagione 1 (2022): straniero in terra straniera (in salsa Manniana)

Mi dispiace sempre arrivare al fondo di una monografia, ma mi è andata di lusso visto che oggi concludiamo con un titolo fresco fresco, quindi non perdiamo altro tempo e [...]
Leggi la recensione

Nemico pubblico – Public Enemies (2009): bye eye Blackbird

Tirate fuori il cappotto dall’armadio e indossate il Fedora, oggi ci metteremo sulle tracce di una leggenda americana, benvenuti al nuovo capitolo della rubrica… Macho Mann! Chicago. Cosa vi viene [...]
Leggi la recensione

Monty Python

Rock ‘n’ Blog: Brian di Nazareth

La musica e il cinema mi mandano da sempre giù di testa, quindi perché non celebrarli entrambi in una rubrica di musica e colonne sonore che serva a farvi alzare [...]
Leggi la recensione

Rock ‘n’ Blog: Il senso della vita

La musica e il cinema mi mandano da sempre giù di testa, quindi perché non celebrarli entrambi in una rubrica di musica e colonne sonore che serva a farvi alzare [...]
Leggi la recensione

Monty Python – Il senso della vita (1983): Addio, e grazie per tutto il pesce

Per anni l’uomo (ma anche la donna) ha cercato in lungo e in largo la risposta alla domanda definitiva (42), le religioni, la filosofia tutte le branche della scienza si [...]
Leggi la recensione

Neil Marshall

Hellboy (2019): Così ignorante che avrebbero dovuto chiamarlo “Ellboy”

Ormai sul terzo capitolo di “Hellboy” diretto da Guillermo Del Toro ci avevo messo una pietra sopra, allo stesso modo ero abbastanza sicuro che sarei morto rimpiangendo i tempi in [...]
Leggi la recensione

The Lair (2022): come un venerdì sera a Cardiff (con Neil Marshall)

Ve lo avevo promesso che Neil Marshall non sarebbe stato lontano da questa Bara a lungo, per fortuna aggiungerei, visto che il suo nuovo film è già in giro e [...]
Leggi la recensione

Tales of Halloween (2015): dolcetto o scherzetto con Neil Marshall e soci

Anche se siamo nel periodo dell’anno in assoluto più lontano da Halloween (quello passato ma anche il prossimo), la festa preferita degli appassionati di Horror mi offre l’occasione per completare [...]
Leggi la recensione

Oliver Stone

Alexander (2004): l’ambizione aiuta gli audaci

E quando Alessandro vide l’ampiezza dei suoi domini pianse, perché non c’erano più mondi da conquistare. Sono i vantaggi di un’istruzione classica, sono i vantaggi dell’aver visto tante volte Trappola [...]
Leggi la recensione

Ogni maledetta domenica (1999): si vince o si perde, resta da vedere se si vince o si perde da uomini

«Credo fermamente che l’ora più bella per ogni uomo, la completa realizzazione di tutto quello che gli sta più a cuore, sia il momento in cui, avendo dato l’anima per [...]
Leggi la recensione

U Turn – Inversione di marcia (1997): certe giornate nascono davvero storte

Vi avviso, siete all’ultimo bivio prima di immergervi nel post di oggi, ultima occasione per girare i tacchi e optare per un’altra pagina di cinema che oggi sul menù abbia [...]
Leggi la recensione

Paul Verhoeven

Black book (2006): la guerra renda tutti dei Nazisti

Non so come si dica “Ritorno del figliol prodigo” in olandese, ma è un po’ l’argomento chiave del film di oggi protagonista della rubrica… Sollevare un Paul Verhoeven! Dopo quasi [...]
Leggi la recensione

Il quarto uomo (1983): la tela della donna ragno

Un titolo alla volta siamo arrivati anche all’ultimo film della fase olandese del buon Paul, quello che oggi è protagonista della rubrica… Sollevare un Paul Verhoeven! Spetters è stato un titolo [...]
Leggi la recensione

Soldato d’Orange (1977): come si dice partigiani in olandese?

L’Olanda è stato uno dei primi Paesi a prendere una posizione forte contro il Nazismo, secondo voi, il più celebre regista olandese poteva non dire la sua sull’argomento? Assolutamente no. [...]
Leggi la recensione

Sam Peckinpah

Video killed the movie star: Julian Lennon – Too late for goodbyes (Sam Peckinpah)

Alcuni registi famosi, nella loro carriera si sono esibiti nell’antica e nobile arte del videoclip musicale. Quindi alzate il volume ed occhio al nome famoso di oggi! Trovate il video [...]
Leggi la recensione

Convoy – Trincea d’asfalto (1978): we gonna roll this truckin’ convoy ‘cross the USA

Qui è Cassidy, della Bara Volante, che parla a chiunque sia in ascolto. La strada diventerà un po’ tortuosa da qui in poi e bisognerà pestare parecchio, quindi restate a [...]
Leggi la recensione

Doringo! (1965): arriva la cavalleria (ma senza Peckinpah alla guida)

Cosa mancava a questa rubrica? Facile un capitolo a sorpresa, oggi facciamo un piccolo saltino indietro nel tempo per il nuovo capitolo speciale della rubrica… Sam day Bloody Sam day! [...]
Leggi la recensione

Sergio Leone

Bad to the bone: Ramón Rojo

Non sono solo i buoni a fare la storia del cinema, molto spesso i cattivi sono altrettanto iconici, e questa rubrica è tutta per loro, quei fantastici bastardi che amiamo [...]
Leggi la recensione

C’era una volta in America (1984): che hai fatto in tutti questi anni?

I vincenti si riconoscono alla partenza. Riconosci i vincenti e i brocchi e questa rubrica ormai è arrivata alla fine, l’ultimo capitolo di… Un mercoledì da Leone! Lo abbiamo visto [...]
Leggi la recensione

Il mio nome è Nessuno (1973): presto invecchiano gli uomini nelle disavventure

Il destino spesso lo s’incontra proprio sulla strada presa per evitarlo. Invece, a volte, sulla propria strada s’incontra un nessuno che vi dà il benvenuto al capito (non tanto) a [...]
Leggi la recensione

Shane Black

Predator (1987): se può essere ferito, può essere ucciso

Com’è possibile che John McTiernan sia passato da uno strano thriller dall’atmosfera tesissima e gli spunti quasi horror, ad un filmone d’azione con Arnold Schwarzenegger e un cacciatore alieno mimetico? [...]
Leggi la recensione

Progetti mai realizzati: John Carpenter e il suo Platoon in salsa horror

La storia del cinema è fatta anche di film mai realizzati, progetti mancati oppure sfiorati per un soffio, Fabio mi ha affidato un gran bel compito: perché non gettare uno [...]
Leggi la recensione

The Predator (2018): non ho tempo per Shaneblackare

Ogni tanto è bello poter chiudere un cerchio e dopo un lungo percorso posso concludere la rubrica iniziata molto tempo fa intitolata: Back in Black! I cattivi sono sempre più [...]
Leggi la recensione

Stuart Gordon

Fear itself – 1×05 – il suono della morte (2008): l’ultimo ruggito di Stuart Gorgon

Bisogna dirlo: è stata una lunga svolazzata, ma purtroppo siamo arrivati alla fine… Benvenuti all’ultimo capitolo della rubrica… Above and beyond! Il piano di Mick Garris era quello di continuare [...]
Leggi la recensione

Stuck (2007): una grottesca storia vera

“Stuck” in inglese sta per bloccato, incastrato o più in generale, nei guai. Un titolo semplice, ma perfetto per il film di oggi, benvenuti al nuovo capitolo della rubrica… Above [...]
Leggi la recensione

Masters of Horror (2005-2007): doppia porzione di Stuart Gordon

Poteva un maestro dell’orrore come Stuart Gordon venire ignorato da una serie intitolata “Masters of Horror”? Proprio no, infatti questo sarà l’argomento del nuovo appuntamento con la rubrica… Above and [...]
Leggi la recensione

Terry Gilliam

I Rec U (2013): se mi registri ti cancello (il nastro della VHS)

Devo partire ringraziando Don Max e Zamuele de La Conversazione perché grazie a loro ho approfondito la conoscenza con un autore (perché di questo si tratta) come Federico Sfascia, disegnatore [...]
Leggi la recensione

The Wholly Family (2011): auguri di buon compleanno a Terry Gilliam

Il 2020 non è stato un anno facile, nemmeno per le celebrità che hanno spento le candeline per una bella cifra tonda. La festa non ha portato molto bene a [...]
Leggi la recensione

The Legend of Hallowdega (2010): Un Halloween Gilliamesco!

Il bello di fare parte della Geek League è anche che appena penso di aver finito una rubrica su un regista, loro ti danno subito l’occasione per farla tornare in [...]
Leggi la recensione

Tony Scott

Giorni di tuono (1990): una specie di Rock ‘n’ Roll su asfalto

Per imporre il proprio dominio bisogna conquistare il cielo, la terra e i mari. Il primo è andato, per l’ultimo ci sarà tempo, quindi quella di oggi è la storia di [...]
Leggi la recensione

Una vita al massimo (1993): il romanticismo non è morto (vuole solo lasciare un bel cadavere)

Di cos’ha bisogno una coppia per funzionare? Eh, domandona, lo so. Vogliamo stare sul generico? Quello che conta in comune e la giusta dose di differenze per bilanciarsi? No, non [...]
Leggi la recensione

Spy Game (2001): i tre giorni del Tony

Chi fa la spia non è figlio di Maria, non è figlio di Gesù e quando muore va in un posto dove non è concesso vedere i film di Tony… [...]
Leggi la recensione

Walter Hill

Danko (1988): nato stanco

Se mi leggete da un po’ dovreste aver capito che sono abbastanza in fissa con due tipologie particolari di film: quelle con le coppie di Strambi Sbirri e quelli a tema vagamente sovietico, [...]
Leggi la recensione

Dead for a Dollar (2022): un altro morto per un dollaro per Walter Hill

Sono giunto alla conclusione che i premi alla carriera al festival del cinema di Venezia non portino troppo bene ai prediletti di questa Bara. Jamie Lee Curtis è stata premiata [...]
Leggi la recensione

Rock ‘n’ Blog: Strade di fuoco (1984)

La musica e il cinema mi mandano da sempre giù di testa, quindi perché non celebrarli entrambi in una rubrica di musica e colonne sonore che serva a farvi alzare [...]
Leggi la recensione

Wes Craven

Scream 2 (1997): squadra che vince non si cambia

Anche questo venerdì la strada che stiamo percorrendo ci riporta dalle parti di Woodsboro per mettere nuovamente a dura prova le corde vocali, bentornati a… Craven Road! Il successo di Scream è [...]
Leggi la recensione

Scream 4 (2011): nuova generazione, nuove regole, vecchia scuola

Bisogna dirlo: è stata una strada anche più lunga del previsto e piena di deviazioni che ci hanno portato in luoghi da brivido e con quel minimo di malinconia che [...]
Leggi la recensione

My soul to take (2010): el condor pasa (e si porta via questo film)

If I should die before I’wake / I pray the Lord my soul to take. Ed ora che abbiamo citato anche la preghiera dei bambini americani che dà il titolo [...]
Leggi la recensione

William Friedkin

L’ammutinamento del Caine: Corte Marziale (2023): la marina è un capolavoro pensato da geni e portato alla sbarra da William Friedkin

Là fuori c’è un nuovo film di William Friedkin e non ne sta parlando nessuno, forse perché come al solito, non si intitola L’esorcista, quindi non vale la pena parlarne [...]
Leggi la recensione

Killer Joe (2011): petto o coscia?

Ogni viaggio prima o poi finisce e quello con William Friedkin ci porta in Texas per l’ultimo capitolo della rubrica… Hurricane Billy! Abbiamo lasciato Billy Friedkin al telefono con Tracy [...]
Leggi la recensione

The Hunted – La preda (2003): io sono qui per salvare voi da lui

Per uccidere un uomo devi essere davvero motivato, una pistola o un fucile ti facilitano il compito, ma per farlo usando un coltello devi avere davvero il fegato di guardarlo [...]
Leggi la recensione

Vuoi sapere quando escono
le ultime recensioni?

Vuoi sapere quando escono le ultime recensioni?

Iscriviti alla Newsletter volante inserendo la tua email qui affianco.
@2024 La Bara Volante

Creato con orrore 💀 da contentI Marketing