Home » Recensioni » Rat-Man le copertine cinematografiche: Fletto i muscoli e sono al cinema

Rat-Man le copertine cinematografiche: Fletto i muscoli e sono al cinema

Da vecchio lettore di Rat-Man Collection mi sono visto
passare sotto il naso tutti i 122 numeri della serie creata da Leo Ortolani
godendomi ogni strizzata d’occhio cinematografica fatta dal Maestro Ortolani
nel corso dei vari albi.

Fondamentalmente le tipologie di copertine del Ratto sono
tre: Quelle completamente originali, quelle in cui Ortolani omaggio qualche
fumetto famoso, e quelle ispirate ai film. Era parecchio tempo che volevo
raccogliere tutti gli omaggi alla settima arte fatti da Ortolani, quindi
cominciamo!
RAT-MAN COLLECTION n.8 – OPERAZIONE GEODE
“Operazione Geode” è un classico di Rat-Man (i nani rossi che sostengono la terra, ancora rido…) che a sua volta rende omaggio ad un grande classico, ovvero il primo mitico film di James Bond “Agente 007 – Licenza di uccidere” (1962), il bikini di Ursula Andress non si dimentica.
RAT-MAN COLLECTION n.9  – Cinzia la Barbara
Per Crom! Se non siete in grado di riconoscere l’omaggio a Conan il Barbaro di John Milius, allora andate alla malora!
RAT-MAN COLLECTION n. 14 – Rat-Man 1999
Dai questa è facile, Martin Landau, nei panni di John Koenig nella mitica serie “Spazio 1999”.
RAT-MAN COLLECTION n. 16 – Titanic 2000
…And my heart Rat will go oooooooon and oooooooooon!
RAT-MAN COLLECTION n. 17 – Niente è per sempre
Leo Ortolani ha sempre disegnato Il Pipistrello, primo maestro di Rat-Man (dotato di grande pazienza!) con il nasone dell’attore Patrick Stewart, il mitico Jean-Luc Picard di “Star Trek: The next generation”, quindi il passo successivo era quello di omaggiare i film nati da questa gran serie, tipo “Primo contatto” (1996) per altro uno dei primi film di “Star Trek” che ho visto al cinema. Ed occhio perché gli omaggi a Star Trek non sono ancora finiti!
RAT-MAN COLLECTION n. 22 – La sentinella

L’albo, dal titolo “La sentinella”, contiene atmosfere ispirate al film “2001 Odissea nello spazio” (1968) del maestro del cinema Stanley Kubrick. Ma la copertina mi ha sempre ricordato la liberazione di Han Solo, dal blocco di grafite all’inizio de Il ritorno dello Jedi.
RAT-MAN COLLECTION n. 26 – La Gabbia
Per la gioia dei Trekkie ecco un’altra copertina dedicata a Star Trek, in particolare a “Rotta verso l’ignoto” (1991) ultimo film con l’equipaggio classico di Kirk e soci, ma si sa che Ortolani è un appassionato (tra le altre cose) di Star Trek, uno dei personaggi classici di Rat-man si chiama capitano Krik!

RAT-MAN COLLECTION n. 27 – Ex Men

Poteva Ortolani non dire la sua sugli Uomini-Pareggio? No dai impossibile!


RAT-MAN COLLECTION n. 28 – La Mummia

Da Boris Karloff fino ai giorni nostri il mito della mummia è diventato un archetipo narrativo che non poteva essere ignorato nemmeno da Leo Ortolani, anzi a questo proposito non dimenticatevi lo speciale tutto ripieno di bende del Zinefilo!

RAT-MAN COLLECTION n. 35 – Il morso del ragno

Nel 2001 Sam Raimi porta al cinema Spider-Man, Leo Ortolani risponde subito presente!

RAT-MAN COLLECTION n. 36 – Il primogenito!

Un Maestro che ne omaggia un altro, se non riconoscete la citazione al più grande film della storia, consideratevi pure bannati a vita da questo blog!

RAT-MAN COLLECTION n. 39 – Sette giorni

Nel 2003 invece Ortolani interpreta alla su Rat-maniera la Samara di The Ring, per la cronaca io il fumetto l’ho metto in meno di sette giorni e sono ancor viv…. Arrrrrghhhhh!!


RAT-MAN COLLECTION n. 40 – Trappola seducente

Dopo mesi come comprimario sulla pagine della Collection, la bellissima “Venerdì 12” si prende la copertina, anche Jason parodiato applaude… A suo modo.

RAT-MAN COLLECTION n. 41 – La fuga di Rat-Man

No sul serio, è forse la più bella locandina di sempre, per un capolavoro totale del Maestro John Carpenter, l’unico modo per migliorarla era trasformare Jena in Ratto Plissken!

RAT-MAN COLLECTION n. 45 – Rat-Max

Per quanto mi riguarda “Matrix” (1999) è figlio unico, mi hanno detto che esistono altri due capitoli, mi pare intitolati “Matrix ciofeca” e “Matrix inguardabile”, ad uno di questi Ortolani si ispira per il suo Rat-Max.

RAT-MAN COLLECTION n. 57 – Un nuovo inizio!




Rat-Man nasce come parodia di un personaggio minore dei fumetti, uno davvero poco noto, non credo ne abbiate mai sentito parlare, un tale Batman. Dai che idea scema! Un uomo vestito da pipistrello su! Non ha nemmeno l’orsetto Piccettino come compagno!

RAT-MAN COLLECTION n. 61 – Era mio padre

Citazione cinematografica doppia, il titolo “Era mio padre” è preso in prestito da un film di Sam Mendes del 2002, mentre l’immagine arriva dritta da una delle più celebri macchina di tortura di Jigsaw, l’assassino della saga di SAW.


RAT-MAN COLLECTION n. 62 – 299
RAT-MAN COLLECTION n. 63 – +1

Spartani! Se non riconoscete questa citazione siete solamente degli effeminati ateniesi!
A-Uh! A-Uh! A-Uh!

RAT-MAN COLLECTION n. 64 – Io sono leggenda

Nel numero 64 della collection, Ortolani omaggio un altro topo piuttosto famoso, pescando addirittura dal primo cortometraggio Disney del 1928. Come dite? Anche il titolo dell’albo sarebbe ad una citazione? Will Smith? Noooo no, non voglio nemmeno sentir parlare di quella roba ok?

RAT-MAN COLLECTION n. 68 – Le cose cambiano

Per dirla come avrebbero fatto i Black Sabbath: I Am Iron Rat! (beh quasi…)

RAT-MAN COLLECTION n. 70 – Ratto

Si sa che Ortolani è una grande appassionato dei film di Sylvester Stallone (bongustaio), “Ratto” è solo il primo sentito omaggio, infatti a questo proposito…

RAT-MAN COLLECTION n. 71 – Ratto II la vendetta

Si intitola come il secondo capitolo del 1985 (Rambo II – La vendetta) ma la copertina arriva dritta sparata dall’ultimo capitolo “John Rambo” del 2008.

RAT-MAN COLLECTION n. 82 – I Sacrificabili

Ve lo avevo detto che ad Ortolani piacciono i film di Stallone no? Per altro, ora che la storia di Rat-Man è terminata, spero proprio che quella tanto promessa storia sui “Sacrificabili” arrivi davvero!

RAT-MAN COLLECTION n. 86 – Il prigioniero




L’allegrissimo film di John Hillcoat del 2009, “The Road” a sua volta tratto dall’allegrissimo romanzo di Cormac McCarthy è perfetto per quel tristone di Leo Ortola… Mi sa che ho sbagliato qualche aggettivo, però avete capito il senso no?

RAT-MAN COLLECTION n. 88 – Il grande magazzi
RAT-MAN COLLECTION n. 89 – La donna filosofale
RAT-MAN COLLECTION n. 90 – La camera delle sorprese

La trilogia de “Il grande magazzi” oltre ad avere un pizzico di Twilight al suo interno, pesca ovviamente a piene mani dai film del maghetto più famoso del mondo, in particolare dai primi due “Harry Potter e la pietra filosofale” (2001) e “Harry Potter e la camera dei segreti” (2002), il risultato finale è uno dei miei tormentoni Ortolaniani preferiti di sempre: Ciuffus! Deciuffus!

RAT-MAN COLLECTION n. 96 – Battaglia per la terra!
E venne un giorno diverso dagli altri, in cui i Marvel fan del mondo andarono in brodo di giuggiole per “The Avengers” (2012) di Joss Whedon, tutti, tranne uno, Ortolani, a cui il film fece bellamente schifo (storia vera) tanto che nel numero 95 della Collection esordirono “I Vendicatori” impegnati a combattere per la terra nel numero successivo, dove anche la copertina pareggia i conti con il film di Whedon.
RAT-MAN COLLECTION n. 106 – The Walking Rat


La serie dei “Camminamorti” si espone (appena appena) ad un paio di parodie, ma giusto due eh?
Poteva non dire la sua anche Leo Ortolani?
RAT-MAN COLLECTION n. 107 – La città dei morti viventi
la seconda parte della parodia di “The Walking Rat” si gioca l’omaggio al papà degli zombie, George A. Romero (ciao George!) e al suo capolavoro “La notte dei morti viventi” (1968).
RAT-MAN COLLECTION n. 109 – La falena
Mi limito ad aggiungere un frase presa dal mio commento al numero 109 , proprio relativa alla copertina: «Quale film omaggia Ortolani con la copertina di questo numero non ve lo dico nemmeno, so che siete delle brave creaturine delle notte e avete già indovinato.»
RAT-MAN COLLECTION n. 110 – Ritorno al passato

Troppo ghiotta l’occasione, nell’anno del 30esimo anniversario di Ritorno al futuro, non citare il filmone di Robert Zemeckis, anche se la copertina del numero 110 arriva dritta da Ritorno al Futuro parte II.


RAT-MAN COLLECTION n. 111 – Nel nome del padre

Io credo nell’America. L’America fece la mia fortuna. E io crescivo mia figghia comu n’americana, e ci detti libertà, ma ci insegnave puro a non disonorare la famiglia. Idda aveva un boyfriend non italiano… No basta fermatemi! Quando parto con “Il Padrino” (1972) non mi fermo più!

RAT-MAN COLLECTION n. 112 – La fine di Walker

Nel commento al numero 112 scrivevo così: «Ma in un albo che dalla sua copertina con ennesima citazione cinematografica (prima o poi il post che le Rat-Copertine tratta da film famosi lo faccio…)»

Direi missione compiuta a questo punto, e non avremmo potuto finire meglio, con un classico come “Il pianeta proibito” (1956), Robby il robot parla chiaro!

A questo punto potrei pensare di fare un post come questo, dedicato alle citazioni fumettistiche, oppure a quelle sulle copertine di “Tutto Rat-Man”, ma per ora… Fletto i muscoli e sono nel vuoto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Film del Giorno

    Giorni di tuono (1990): una specie di Rock ‘n’ Roll su asfalto

    Per imporre il proprio dominio bisogna conquistare il cielo, la terra e i mari. Il primo è andato, per l’ultimo ci sarà tempo, quindi quella di oggi è la storia di [...]
    Vai al Migliore del Giorno
    Categorie
    Recensioni Film Horror I Classidy Monografie Recensioni di Serie Recensioni di Fumetti Recensioni di Libri
    Chi Scrive sulla Bara?
    @2024 La Bara Volante

    Creato con orrore 💀 da contentI Marketing