Home » Recensioni » RIP John G. Avildsen: Gonna fly now

RIP John G. Avildsen: Gonna fly now

Questo 2017 continua a colpire sotto la cintura, all’età
di 81 anni ci ha lasciato anche John G. Avildsen.

Di colpi Avildsen era esperto, visto che ha legato il suo
nome al successo di “Karate Kid – Per vincere domani” (1984) di cui ha diretto
anche due seguiti.  Avildsen aveva un
gran talento per tirare fuori il meglio dagli attori, e tenere insieme dei set
anche molto complicati, basta dire che è riuscito a sfornare il bellissimo “I
vicini di casa” (Neighbors) (1981) malgrado passasse le giornate a litigare furiosamente
con John Belushi (storia vera).
Ma staremmo qui a parlare della fuffa, se non fosse per
il fatto che nel 1976 John G. Avildsen e un branco di talentuosi gatti senza
collare, sfornarono uno dei più grandi film della storia del cinema e anche uno dei miei preferiti di sempre. Non è un caso se Stallone è stato proprio uno dei primi a
dispiacersi per la dipartita del regista che lo ha reso celebre, e che lui
stesso ha voluto nuovamente dietro la macchina da presa per “Rocky V” (1990).
Grazie a questo signore abbiamo avuto due delle più
celebri icone di resistenza del cinema di menare, ma non solo. Grazie di tutto John, ci vediamo nei film!
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Film del Giorno

    Scuola di polizia (1984): la rivincita degli sfigati, ma in divisa blu

    Questa Bara ha da sempre una predilezione per gli anni ’80, normale considerando la mia età anagrafica e il quantitativo di horror trattati qui sopra, molti provenienti proprio da quel [...]
    Vai al Migliore del Giorno
    Categorie
    Recensioni Film Horror I Classidy Monografie Recensioni di Serie Recensioni di Fumetti Recensioni di Libri
    Chi Scrive sulla Bara?
    @2024 La Bara Volante

    Creato con orrore 💀 da contentI Marketing