Home » Recensioni » Rock ‘n’ Blog: My name is Death di John Carpenter

Rock ‘n’ Blog: My name is Death di John Carpenter

La musica e il cinema mi mandano da sempre giù di testa, quindi perché non celebrarli entrambi in una rubrica di musica e colonne sonore che serva a farvi alzare il volume ricordando che ogni giorno passato a parlare di John Carpenter è un giorno ben speso!

Titolo del pezzo: My name is Death

Artista: John Carpenter con la collaborazione di Cody Carpenter e Daniel Davies

Tratta dal film dall’album: “Lost Themes IV: Noir” di prossima uscita.

Alla faccia di chi sostiene che i vari Lost Themes, i dischi di colonne sonore “perdute” composte da Giovanni Carpentiere insieme al figlio Cody e al figlioccio Daniel, siamo solo una distrazione dalla sua attività di regista (quando invece sono il suo principale interesse… STACCE!), il nostro interrompe la routine e la collaudata formula di questi dischi annunciando, in uscita il prossimo 3 maggio, il nuovo album “Lost Themes IV: Noir” in cui l’aggiunta di un genere dopo i due punti, apre le porte ad atmosfere musicali niente male, ascoltatevi il primo singolo “My name is Death” e valutate voi stessi.

John & Los Carpenters (fighissimi!)

Lo dicevamo commentando al volo con i Caballeros, riff di chitarra in odore di certi pezzi dei Joy Division per un brano che punta meno alle atmosfere Horror e più a quelle colonne sonore di Carpenter, che fanno di lui un compositore drammaticamente sottovalutato. Qualcuno chiami il Maestro e gli faccia firmare la colonna sonora del proprio film, il nostro non aspetta altro!

Se ve lo state chiedendo, il video di “My name is Death”, con varie strizzate d’occhio ai classici del noir (anche se si apre ironicamente con una zucca) è stato diretto da Ambar Navarro, giusto per far rosicare ancora un po’ chi ancora sogna Carpenter dietro la macchina da presa. Di mio, attendo molto di più il prossimo “Lost Themes IV: Noir”, non vedo l’ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Me l’ero perso! Ma ora me lo sono segnato, grazie Cassidy!!! :–D

    • Figurati, sono qui per questo 😉 Cheers

  2. Non è mai davvero una buona domenica se non c’è Zio John a farle fa colonna sonora 😉👍

    • Con questo pezzo, non può che essere ottima, si spera anche il resto della settimana 😉 Cheers

  3. A domanda di S, Colbert a proposito dei critici che stroncarono “The Thing”, il Maestro: vorrei tanto chiudermi in una stanza con ognuno di loro per 5 minuti, una stanza chiusa a chiave.
    A soundproof door ?
    Sorriso di Carpenter.
    Unico e irripetibile. Lo trovate sul Tubo, per chi non lo avesse visto(credo in pochi).

    • Questo pianeta appartiene al Maestro, noi siamo tutti suoi ospiti. Cheers!

  4. Lieto di ritrovare il blog dopo la pausa forzata.
    “My Name Is Death” si è guadagnata il titolo di SONG OF THE WEEK sul canale Twitch di Enrico Silvestrin, non scontato per un brano strumentale di un giovanotto di 76 anni in uno spazio che ha il suo focus primario sulla musica contemporanea.
    Quando mi dicono che non ho fede, penso sempre a John Carpenter. E a Franco Baresi.

    • Spesso non sono stato d’accordo con le uscite di Silvestrin, ma qui le chiacchiere stanno a zero, pezzaccio! Ben felice di riaverti bordo della Bara 😉 Cheers

Film del Giorno

Il mostro della laguna nera (1954): auguri Gill-Man!

Tra i compleanni di un certo peso, uno in particolare scaldava il mio cuoricino rettile di amante dei film di mostri, mi riferisco ai primi settant’anni del mitico Gill-Man, il [...]
Vai al Migliore del Giorno
Categorie
Recensioni Film Horror I Classidy Monografie Recensioni di Serie Recensioni di Fumetti Recensioni di Libri
Chi Scrive sulla Bara?
@2024 La Bara Volante

Creato con orrore 💀 da contentI Marketing