Home » Recensioni » Saga vol. 1: Il vostro prossimo fumetto preferito

Saga vol. 1: Il vostro prossimo fumetto preferito

Raramente mi capita di imbattermi in un fumetto che mi piace
così tanto fin da subito, il fatto che sia scritto da Brian K. Vaughan, fa di
lui un recidivo, mi era successo lo stesso con “Y – L’Ultimo uomo” a mio
avviso, un Capolavoro grosso così (Recuperatelo!)

“Saga” è il nuovo lavoro “Creator Owned” di Vaughan per
l’Image Comics, casa editrice che ha fatto della qualità la sua bandiera,
pensare che una volta si parla di loro solo per i disegnatori…
Un serial Fantascientifico con elementi quasi Fantasy, una
specie di Space Fantasy che vede per protagonisti Marko, ragazzo bianco lunare
con corda da muflone, e Alana, nera e con alette troncate sulla schiena. La
storia ha come voce narrante (Probabilmente dal futuro) quella della loro
figlia, mezzosangue nata dal loro amore, ma essendo i due dei fanti di due
fazioni in eterna lotta, la piccola è oggetto di scandalo, i nostri due
protagonisti, obbiettori di coscienza che ripudiano le guerra, sono costretti a
fuggire, sulle loro tracce, un sacco di strambi personaggi, tutti intenzionati
a catturarli…
E’ una spada laser quella? no, sono solo contento di vederti.

 

 

Il ritmo e serrato, infatti le sei storie che compongono il
primo volume si leggono tutte d’un fiato, i dialoghi sono quelli tipici di
Brian K. Vaughan, vivaci, intelligente e ben scritti, a colpire e la varietà di
un universo popolato da strambi personaggi, ognuno più strano dell’altro…la
visita su Sexilion poi è un apice.
I disegni di Fiona Staples sono magnifici, i personaggi sono
molto ben caratterizzati, hanno un look a metà tra i personaggi tipici dei
fumetti Americani, e quelli dei Manga Giapponesi, il Character design è
addirittura geniale:
Il Free-Lancer “Il Volere” ha un curioso mantello con
cappuccio che non usa (Stile Batman?) ed è in perfetto equilibrio tra
buono/cattivo, freddo/imbranato, un personaggio fantastico, ancora meglio di
lui, l’altro Free-Lancer “Il Segugio” che ci viene introdotto con il cacciatore
di taglie più tremendo delle Galassia, il cui design è qualcosa di
attrattivo/repulsivo allo stesso tempo, non ve lo descrivo per preservare la
sorpresa, io dico solo che non ho mai visto una cosa del genere in vita mia! oppure
l’assoluta genialità del Principe Robot IV, che sembra uscito da un film di
fantascienza degli anni 50.
Saga è un fumetto orribile….Bugiiiiia!
Ma il migliore dell’universo è Gatto-Bugia, ne voglio uno
anche io!!!! Ed io non sono un gattofilo.
Brian K. Vaughan in una storia stile “Romeo e Giulietta”
butta dentro anche temi grossi, l’obiezione di coscienza, la difficoltà di
essere neo genitori o di portare avanti una relazione, ma anche la pedofilia,
in una scena molto riuscito (Emotivamente) del volume, insomma, non cercate
informazioni, non guardate immagini, andate a comprarvi una copia di quello
volume e leggetelo, è fantastico, io non vedo l‘ora di leggermi i prossimo
volumi, forse ho un nuovo fumetto preferito.
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Film del Giorno

    Scuola di polizia (1984): la rivincita degli sfigati, ma in divisa blu

    Questa Bara ha da sempre una predilezione per gli anni ’80, normale considerando la mia età anagrafica e il quantitativo di horror trattati qui sopra, molti provenienti proprio da quel [...]
    Vai al Migliore del Giorno
    Categorie
    Recensioni Film Horror I Classidy Monografie Recensioni di Serie Recensioni di Fumetti Recensioni di Libri
    Chi Scrive sulla Bara?
    @2024 La Bara Volante

    Creato con orrore 💀 da contentI Marketing